Tag: sperimentazione

Rock in Roma: la musica e lo stile degli Arcade Fire

Rock News
di Maria Ricci La musica degli Arcade Fire con tutto il loro stile che è un qualcosa che va ben oltre le sette note dei loro suoni, approderanno in Italia nel corso della prossima estate per una breve serie di concerti che si annunciano essere come uno dei principali eventi musicali della stagione. Si comincerà il prossimo 23 di Giugno all’Ippodromo delle Capannelle nella Capitale, all’interno della manifestazione “Rock in Roma”, e si replicherà il 24 di Giugno successivo a Verona. Inutile dire che le aspettative in vista delle due date nostrane sono altissime, in qualche modo foraggiate dalla straordinaria performance che gli Arcade Fire hanno realizzato durante l’evento “The music experiment” a Los Angeles. Le due date di giugno saranno quindi l’occasione per sentire finalmente dal vi

Lolaplay: Non comprate questo disco

Cantanti italiani, lanuovamusicarock, NuovaMusicaRock
Una band non convenzionale: impatto e sperimentazione sonora su basi rock e dance con elettronica dosata e testi lontani dall’intimismo, tra realtà e visione onirica. NON COMPRATE QUESTO DISCO è il singolo estratto dal nuovo album dei LOLAPLAY “LA CITTA’ DEL NIENTE”.  L'idea del brano "Non comprate questo disco", cosi come quella del video che scimmiotta una trasmissione televisiva e gli ospiti che lo share prevede, rappresentano perfettamente il senso dell’intero nuovo album. Da anni, infatti, assistiamo ad uno sforzo sempre più riuscito di plasmare idee, gusti, mode, stili di vita attraverso i mezzi di comunicazione e non solo. La possibilità di scelta sembra esaurirsi giorno dopo giorno mettendo a rischio quello che di più sano possiede un ascoltatore: la curiosità! La gente sta perd

Perlè – Quanto tempo resta: la recensione

Cantanti italiani, Recensioni
Il cantautore veronese Gianluigi Scamperle in arte Perlè arriva al secondo appuntamento discografico dal titolo "Quanto tempo resta"(La Rosa Records/ distr. Venus). Con la produzione artistica di John Agnello (Mark Lanegan), Diego Sapignoli e Antonio Gramentieri (Steve Wynn, Ribot e Hugo Race), JD Foster basso in “Vertigine” e Israel Nash Gripka nel pezzo “Luna piena”. Un album con scenari molto cupi, tra suoni post-rock, western e murder ballads, i testi che ballano tra il sacro e il profano, o il bene e il male dipende dai punti di vista. Intriso di citazioni dagli indiani d'America a Jim Morrison, collaborazioni di e grosso calibro e di tutto rispetto, un album autoreferenziale che verrebbe da dire. Oltre le referenze quest'album contiene molta intimità, o meglio molta forza nell'espres

Festambiente 2012: tutto il programma

Cantanti italiani, Live Report
Definito il programma dei dieci giorni di festa in quel di Rispescia. Festambiente 2012 ha lentamente lanciato i nomi degli ospiti di questa edizione definendone il quadro completo in questi ultimi giorni. Vi avevamo già annunciato della presenza degli Afterhours, e di De Gregori, ma ad aprire la manifestazione organizzata da Legambiente sarà Vinicio Capossela (che abbiamo giusto visto ieri sera al Carroponte), Vinicio suonerà il venerdì 10 agosto. Seguirà l'11 agosto Francesco De Gregori, il 12 agosto Rocco Papaleo, mentre il 13 la P.F.M. Il 14 agosto il testimone passa alla più grande interprete della canzone italiana, Fiorella Mannoia e il 15, per Ferragosto, la band maremmana dei Quartiere Coffee aprirà il concerto di Alborosie. Il 16 agosto gli Afterhours, e il 17 a grande richiesta

the CHURCHILL OUTFIT: esordio con l’elegante psichedelia di tCO

Recensioni
Ci siamo presi un po’ di tempo per ascoltare il primo disco ufficiale dei the Churchill Outfit dal titolo tCO. In effetti il disco non è immediato, necessita di qualche ascolto in più per essere recepito, capito e inevitabilmente condiviso ed apprezzato. Il disco si apre con “Tongue Like A Trigger”, una canzone dai toni psichedelici rivisti in chiave moderna, con intermezzi rock e con passaggi, caratterizzati dalla voce, tipici del Big Beat; ma poi tutto muta in continuazione, già la seconda traccia è differente come genere. “Faceless”, quarta traccia del disco, contiene numerosi richiami al Progressive Rock anni settanta, anche di stampo milanese. “Kaleidoscopic”, primo singolo estratto, di cui è già stato pubblicato anche il video, è il pezzo centrale, quello che descrive meglio l’album