Tag: rock

Edoardo Pasteur: Dangerous man – la recensione

Edoardo Pasteur: Dangerous man – la recensione

Recensioni
Dangerous man è il disco d'esordio del songwriter genovese Edoardo Pasteur. Un viaggio nella cultura statunitense tra folk e rock d'autore.      di Eleonora Montesanti   Dangerous man, primo lavoro di Edoardo Pasteur, è un disco che nasce da un'idea molto ambiziosa, ossia quella di rendere omaggio alla cultura americana attraverso musica, letteratura, storia e cinema. I tredici brani che compongono Dangerous man, infatti, sono piccole sceneggiature musicate e improntate nel folk-rock americano più classico, riconducibile per antonomasia a Springsteen, Dylan e Cohen. Ballad poetiche, favole e incantesimi narrati dal suono delle cornamuse, dichiarazioni d'amore e citazioni suggestive sono la ricetta di quest'album, il cui risultato suona però un po' troppo class
Unica data italiana per i Danko Jones il prossimo 8 settembre

Unica data italiana per i Danko Jones il prossimo 8 settembre

Concerti & Festival
A quasi 4 anni di distanza, torna il rocker canadese Danko Jones assieme alla sua band, per un'unica ed imperdibile data italiana! A quasi quattro anni di distanza torna l’incredibile energia dei Danko Jones nel nostro Bel Paese! La band si esibirà il prossimo 8 settembre presso il LIVE MUSIC CLUB di Trezzo sull’Adda (MI) per un’unica data italiana con uno special guest che sarà annunciato prossimamente. Gli show dei Danko Jones sono puro rock’n’roll, adrenalina pompata a mille trasmessa dalla spiazzante presenza scenica del leader, Danko, in grado di coinvolgere le folle più rigide e riluttanti. La band ha ormai alle spalle più di 20 anni di carriera, dagli inizi a Toronto, nel 1996, con la pubblicazione dei primi EP, fino a una carrellata di album in studio e di singoli di successo tr

Il Grido: la recensione dell’album d’esordio

Recensioni
Il Grido è una band romana che, in equilibrio tra distorsioni e raffinatezza, fa del grunge il proprio mezzo di espressione nei confronti del mondo. DI ELEONORA MONTESANTI   L'album d'esordio de Il Grido è, come hanno detto loro, "un tutorial su come e dove indirizzare la propria rabbia." Undici tracce potenti, in cui le chitarre sono le protagoniste assolute (e di questi tempi è una cosa quasi sorprendente). Queste ultime hanno la grande responsabilità di sostenere e canalizzare una rabbia sana, che nasce grezza ma che non si disperde, anzi si modella con consapevolezza e razionalità attorno ai contenuti delle canzoni. Ad ascoltare questo LP non si può fare a meno di pensare agli Afterhours di Germi, oppure ai Timoria di Viaggio senza vento: si sente la stessa energia che si fa st

Sarah Stride – Schianto : la recensione

Recensioni
Schianto è il nuovo EP di Sarah Stride, l'artista milanese che fa dell'oscurità e della decadenza il suo marchio di fabbrica irrinunciabile.      DI ELEONORA MONTESANTI    Non appena è partita la prima traccia di Schianto, il nuovo EP di Sarah Stride, il mio primo pensiero è andato a Nada. Non la Nada interprete a cui solitamente è associato l'immaginario comune, ma la Nada autrice, quella degli ultimi dieci anni. Nello specifico, questo ep mi ha ricordato molto Occupo poco spazio, disco capolavoro uscito qualche anno fa.  Superata la bellissima sorpresa mi sono concentrata sull'ascolto e sulle emozioni: l'ep è composto da sole quattro tracce, ma basta davvero poco a Sarah Stride per prendersi il suo spazio, nelle orecchie, nella stanza e nello stomaco.&nb

Fast Animals and Slow Kids all’Alcatraz di Milano: tutte le foto

Live Report
Tornano i Fast Animals and Slow Kids a Milano, e lo fanno in grandissimo stile, con un sold-out meritatissimo all'Alcatraz Sabato 18 marzo, presso l'Alcatraz di Milano, abbiamo assistito alla data milanese del "Forse Non è La Felicità Tour" dei Fast Animals and Slow Kids. La band perugina, come sempre composta da Aimone Romizi (chitarra, voce, percussioni), Alessandro Guercini (chitarra) Jacopo Gigliotti (basso) ed Alessio Mingoli (batteria, seconda voce) ha fatto scatenare come di consueto il pubblico presente, con una carica di rock ed adrenalina che li contraddistingue da sempre. Ad aprire la serata i milanesi Labradors ed i casertani Gomma. Vi raccontiamo la serata attraverso gli scatti di Andrea Bertocchi, buona visione! FAST ANIMALS AND SLOW KIDS [ngg_images source="galleries" co

Il Lato Ruvido dei Punkreas al Circolo Magnolia: tutte le foto

Live Report
I Punkreas tornano a Milano, e lo fanno in grande stile al Circolo Magnolia! Sabato 11 marzo ci siamo recati al Circolo Magnolia di Milano per assistere al live dei Punkreas, durante il loro "Lato Ruvido Tour", atto alla promozione dell'omonimo disco uscito nel 2016. La serata è stata aperta dagli abruzzesi Voina. Di seguito trovate tutte le foto della serata, a cura di Andrea Bertocchi. PUNKREAS [ngg_images source="galleries" container_ids="583" display_type="photocrati-nextgen_pro_horizontal_filmstrip" image_crop="0" image_pan="1" show_playback_controls="1" show_captions="0" caption_class="caption_overlay_bottom" caption_height="70" aspect_ratio="1.5" width="100" width_unit="%" transition="fade" transition_speed="1" slideshow_speed="5" border_size="0" border_color="#ffffff" override_t

The Temper Trap al Circolo Magnolia: tutte le foto

Live Report
Domenica 5 febbraio ci siamo recati al Circolo Magnolia per assistere alla prima delle tre date italiane dei The Temper Trap. La band australiana, capitanata da Dougy Mandagi, si è esibita in un Magnolia completamente sold-out, ed ha presentato al pubblico presente l'ultimo lavoro "Thick as Thieves", terzo album  della loro discografia. Ad aprire la serata, i milanesi Les Enfants, gruppo spalla della band austrialiana per tutte e tre le date italiane. Vi lasciamo alle foto della serata, a cura di Andrea Bertocchi. THE TEMPER TRAP [ngg_images source="galleries" container_ids="577" display_type="photocrati-nextgen_pro_horizontal_filmstrip" image_crop="0" image_pan="1" show_playback_controls="1" show_captions="0" caption_class="caption_overlay_bottom" caption_height="70" aspect_ratio="

Karbonica – Quei colori: la recensione

Recensioni
Quei colori è il disco d'esordio dei siciliani Karbonica: dieci tracce di puro rock fanno da contorno a tematiche di forte impatto sociale. di Eleonora Montesanti Quei colori è un album fortemente rock, molto debitore degli anni '90 (su tutti Litfiba e i primi Afterhours), in cui le protagoniste assolute sono le chitarre elettriche. A completare lo stile melodico ci sono, come in ogni formazione rock che si rispetti, basso e batteria. Il tutto a sostenere una voce potente e di grande impatto, ma che sa anche essere melodiosa e delicata, laddove i brani lo richiedono. A livello di contenuti in questo lavoro si parla moltissimo di attualità: crisi economica, differenze sociali, clientelismo, corruzione e diseguaglianza sociale sono solo alcune delle tematiche affrontate nei brani. Non è fa

Custodie Cautelari – Notte delle chitarre (e altri incidenti) – la recensione

Recensioni
Il nuovo disco delle Custodie Cautelari è un'opera pop-rock monumentale, il cui punto di forza è proprio il concetto di "musica è partecipazione".      di Eleonora Montesanti Appena finito il primo ascolto di Notte delle chitarre (e altri incidenti), il nuovo album delle Custodie Cautelari, ho pensato a quel meraviglioso momento in cui si posiziona l'ultimo pezzo di un puzzle e ci si rende conto che tutto combacia alla perfezione. E' esattamente questo l'effetto che fa questo disco, complesso e articolato, basato su un numero imponente di collaborazioni. Ogni brano, infatti, contiene da uno a cinque featuring. Ma chi sono, allora, i partecipanti a questo disco? Come se già di per sé la storia ventennale della band di Ettore Diliberto (voce, chitarre e synth), Anna Portalupi (ba

V4V Night: Ruggine e Le sacerdotesse del piacere @ 75Beat

Live Report
Sul palco del 75Beat ieri sera due band  prodotte da una dell'etichette che sta prendendo piede nel campo indipendente: la V4V Records   BY MARIO OREFICE - 23 GENNAIO 2015  Il primo a salire sul palco è il power trio "Le sacerdotesse dell'isola del piacere". Questa giovane band nata agli inizi del 2010 a Piacenza ha esordito a settembre con il suo primo lavoro"Tutto" che ha riprosto ieri con un live intenso con il quale i ragazzi hanno dimostrato di avere una buona tecnica ma soprattutto un ottima amalgama, il sound esce fuori compatto poco elaborato ma di forte impatto. E le scelte corraggiose, su tutte quelle di ritmi articolati e dei testi in italiano, li premiano. Il genere è un rock alternative che passa dalla ribellione alla malinconia, con forti richiami alla scena degli ann