Tag: rock italiano

ESTRA: di nuovo insieme per quattro live

Concerti & Festival
GIULIO CASALE, EDDY BASSAN, NICOLA GHEDIN E ABE SALVADORI, SONO GLI ESTRA  Tornano sul palco gli ESTRA di Giulio Casale per quattro date ad Aprile a Treviso, Milano, Firenze e Roma. il ritorno del "Nuovo Rock Italiano" degli anni '90.  Venerdì 11 APRILE 2014 RONCADE (TV) – NEW AGE CLUB Via Tintoretto 14 – Roncade (TV) Apertura porte ore: 19.30 – Inizio concerto ore: 21.00 Prezzi dei biglietti: 10 Euro + diritti di prevendita Mercoledì 16 APRILE 2014 MILANO – TUNNEL Via Sammartini 30 - Milano Apertura porte ore: 19.30 – Inizio concerto ore: 21.00 Prezzi dei biglietti: 10 Euro + diritti di prevendita 17 APRILE 2014 FIRENZE – VIPER CLUB Via Pistoiese - Firenze Apertura porte ore: 19.30 – Inizio concerto ore: 21.00 Prezzi dei biglietti: 10 Euro + diritti di prevendita 23 APRILE 2014 ROMA –

Migaso & i Briganti: Luminescenza – la recensione

Recensioni
Alex Fumagalli MIGASO & I BRIGANTI : LUMINESCENZA. DALLA FRANCIA IL NUOVO ILLUMINISMO DEL ROCK ITALIANO. Avere un'idea sarà pure come accendere la luce in una stanza disordinata sostenevano amaramente i filosofi illuministi ma Migaso & i Briganti , band cosmopolitan-parigina fautrice di un rock ambiziosamente italiano ci provano con esiti sorprendenti nella loro seconda ed interessantissima opera : "Luminescenza". La Francia, per dirla alla Charles Trenèt è sempre stata una Douce France con gli artisti italiani che nell'Esagono hanno spesso trovato piena cittadinanza e onori altrimenti negati nel Belpaese ( si pensi a Giorgio Conte, fratello carneade del grande avvocato di Asti o al ferroviere Gianmaria Testa)  e non poteva esser meno generosa con Migaso, al secolo più prosaicame

Mamasuya + Blue Willa: il Live @ Magnolia 24/3/13

Cantanti italiani, Live Report
Dopo averli recensiti, non si poteva che non vederli in azione live. E così lo scorso 24 marzo al Magnolia i Mamasuya li abbiamo sentiti e vissuti in prima persona. Il trio di Alessandria composto da Matteo Cerboncini, dal bassista Nicola Bruno, e dal batterista Stefano Resca ha confermato le nostre aspettative. Con loro sul palco di Segrate anche Blue Willa, quartetto rock italiano, con il proprio omonimo album di debutto prodotto dal musicista californiano Carla Bozulich. Nel loro album, undici brani guidati dalla voce di Alessandra Serena Altavilla, che si sovrappongono a Mirko Maddaleno e la sua chitarra tagliente, al basso di Lorenzo Maffucci e Graziano Ridolfo alla batteria. Eccovi le foto della serata:[shashin type="albumphotos" id="22" size="small" crop="n" columns="max" caption="

Reverendi – Meno è sempre più: la recensione

Cantanti italiani, lanuovamusicarock, NuovaMusicaRock
Una piccola perla, ecco cosa ci è arrivato tra le mani. “Meno è sempre più”  questo è il titolo del primo lavoro dei REVERENDI gruppo nato a Torino, dalle menti e dalle mani di Daniele C Basso e voce del gruppo, Fabio Brunetti alla Batteria e Marco Sponza alla chitarra. La loro musica trae massima ispirazione  da quella britannica, in quanto alla ricerca di un "suono rumoroso", ma al tempo stesso dolce ed espressivo, che si sposa bene con testi (in italiano) che talvolta rasentano la poesia. Le trame sonore si risolvono in assalti frontali, taglienti e gelidi, impreziositi con rari ma intensi sprazzi di una più dolce melodia come in "sempre di notte" e "dicono". I testi, oscuri, appaiono come spasmi lunatici non sempre immediatamente comprensibili, ma che si lasciano urlare e sussurrare fi

Litfiba “Trilogia 1983-1989”: tutte le info e i sold out

Cantanti italiani, Live Report
Tutte sold out le milanesi di Gennaio e di Marzo all'Alcatraz. Una prevendita incredibile che conferma quanto siano amati e quanto i Litfiba siano una delle band tra le più influenti del panorama rock italiano ed europeo. Il loro nuovo tour "Trilogia 1983-1989" diventa un evento imperdibile perchè si riascolteranno i brani tratti da album come "Desaparecido" (1985), "17 Re" (1986), "Litfiba3" (1988) e "Pirata" (1989), un viaggio nel passato della rock band toscana. Piero Pelù e Ghigo Renzulli, accompagnati dai componenti storici della band, Gianni Maroccolo al basso e Antonio Aiazzi alle tastiere, e dall'ultimo acquisto Luca Martelli alla batteria, si esibiranno dal vivo prima a Milano, 30/31 Gennaio e 24/25 Marzo; il 4 aprile a Bologna (Estragon), il 6 aprile a Padova (Gran Teatro Geox);

Rock in Desio: Folkstone, Rats e tanti altri

Cantanti italiani, Live Report
Ci sono eventi e associazioni che riescono ad unire solidarietà a divertimento, ed è il caso della seconda edizione del Rock in Desio 2012 MUSICA per CARLO. Infatti il Rock in Desio è principalmente un evento benefico a sostegno della lotta ai tumori infantili, che cerca di sostenere l'associazione Bianca Garavaglia (Qui il link che vi consigliamo di seguire: www.abianca.org) organizzando uno degli eventi rock imperdibile della brianza. Il 6 e 7 Luglio gli headliner del festival saranno Folkstone e Rats. La band medieval rock dei Folkstone l'abbiamo già incontrata lo scorso Aprile a Novara (ripassateli guardando le nostre foto nella gallery). Per la stessa serata prima dei Folkstone sono previste anche altre belle sorprese: Filippo Dallinferno, chitarrista di Rezophonic (non una band “ma u

Ministri: ecco le date del tour estivo

Cantanti italiani, Live Report, Rock News
I Ministri inaugureranno il loro tour estivo il prossimo 23 Maggio. La band milanese ha deciso di portare in giro anche questa estate i successi dell'album "Fuori". Il tour darà ai ministri anche l'opportunità di far conoscere anche i loro due precedenti lavori. Si tratta di "I soldi sono Finiti" e "La Piazza". Entrambi i dischi verranno ripubblicati per l'occasione. Queste le tappe previste dalla tournè: Rimini (28 maggio) Rho (15 giugno - Rock in Idrho) Padova (17 giugno, allo Sherwood Festival) Terni (8 luglio) Napoli (9 luglio) Cuneo (14 luglio) (altro…)

“Wow” uscirà il 18 Gennaio: track list e anticipazioni sul nuovo disco dei Verdena

Album, Cantanti italiani, Rock News
"Wow" l'attesissimo nuovo disco dei Verdena, è senza dubbio una delle novità più attese di questo inizio 2011. Attorno al disco del trio bergamasco l'aspettativa sale di giorno in giorno e non solo perchè "Wow", arrivando a più di tre anni di distanza da "Requiem" rappresenta un metro di giudizio per la musica dei Verdena, ma soprattutto perchè "Wow" sarà la cartina tornasole dello stato di salute dell'intero panorama rock italiano. Un metro di confronto difficilmente superabile dal momento in cui raramente, per non dire mai, il nostro rock riesce ad attingere a piene mani da quella mescolanza di generi, che rende attualmente la musica rock d'oltre frontiera così gradita al pubblico di massa. Le anticipazioni, per il momento sono raccolte in questo comunicato stampa, che ben fotografa l'an