Tag: Motta

Sanremo 2019: tutto l’indie che c’è, e molto altro!

Sanremo 2019: tutto l’indie che c’è, e molto altro!

Concerti & Festival
In questi giorni tutti scrivono la loro sul festival di Sanremo, quindi chi sono io per non farlo? Premetto che è la seconda volta che lo seguo, ho iniziato lo scorso anno perché c'erano Lo Stato Sociale, pensando che sarebbe stata la prima e ultima ma poi quando ho visto Motta, Zen Circus, Ex-Otago, Silvestri e Negrita tra i concorrenti ho pensato “E quando ricapita una cosa così?” Di Linda Bertolo Il concerto di Baglioni and Friends ah no, scusate il festival di Sanremo quest'anno secondo me accontenta tutti, ci sono praticamente quasi tutti i generi musicali, quindi i giudizi sono tutti relativi, in base ai gusti personali… Ecco i miei, in ordine assolutamente sparso, che valgono né più né meno di quelli del primo che passa, quindi non arrabbiatevi e ricordatevi di cogliere l’iron
Motta: la recensione di “Vivere o Morire”

Motta: la recensione di “Vivere o Morire”

Recensioni
Quando sento dire che la musica italiana fa schifo, che artisti come De Andrè o Guccini non ce ne saranno mai più, che quello che c’è in giro adesso sono solo “merdate pseudo cantautoriali” credo che non abbiano mai sentito nemmeno nominare Motta. Recensione di Linda Bertolo Per chi non lo conoscesse, Francesco Motta, cresciuto con il metodo Yamaha (percorso di apprendimento musicale per bambini che si basa sull’imitazione e accumulazione, un po’ come imparare a parlare, si inizia dopo aver ascoltato tante parole), a metà degli anni 2000 entra a far parte, insieme a Francesco Pellegrini (attualmente chitarrista degli Zen Circus) e Simone Bettin, dei “Criminal Jokers” gruppo che esordisce nel 2010 con l’album in inglese “This was supposed to be future”  prodotto da Appino (Frontman de
Motta live @ Flower Festival  Collegno – la recensione

Motta live @ Flower Festival  Collegno – la recensione

Live Report
Arrivo presto a Collegno, e ho tempo di guardarmi intorno e rabbrividire un po’, infatti il Flower Festival si svolge nel cortile di un ex manicomio, una di quelle grosse costruzioni che incutono un po’ di timore. Fortunatamente la gente comincia ad arrivare e non ci penso più. Live report di Linda Bertolo Il primo a suonare è Andrea Nabel, un cantautore che assomiglia vagamente a Max Gazzè, con una voce particolare, che mi ricorda quella di Antonella Ruggiero. Dopo due canzoni va via l’audio e l’ultima la sentono praticamente solo quelli sotto al palco. Dopo arriva Andrea Laszlo De Simone con la sua band e li adoro già, lui sembra Frank Zappa ed è tutto molto anni 70. Durante la loro esibizione vedo tra il pubblico Eugenio, Lorenzo e Paolo degli Eugenio in Via Di Gioia, e sapendo esse
FLOWERS FESTIVAL 2018: tutto il programma

FLOWERS FESTIVAL 2018: tutto il programma

Concerti & Festival
FLOWERS FESTIVAL 2018: al via la IV edizione dal 10-21 luglio presso il Cortile della Lavanderia a Vapore, Parco della Certosa, Collegno (TO). FLOWERS FESTIVAL è un festival musicale, giunto alla IV edizione, che si tiene a Collegno (To) nel Parco della Certosa, parco urbano di 400.000 mq, in un'area attrezzata per 5000 spettatori. L'area spettacolo, allestita nello spazio insonorizzato noto come Cortile della Lavanderia, è racchiusa da due delle grandi esperienze di riprogettazione urbana messe in atto dalla Città di Collegno: la Lavanderia a Vapore, eccellenza della danza contemporanea internazionale e il Padiglione 14, centro culturale giovanile. In quello che fu il Cortile della Lavanderia del Manicomio di Collegno, si svolge FLOWERS FESTIVAL, che prosegue la tradizione dei grandi spe

“La Fine dei Vent’Anni” di Francesco Motta all’Alcatraz di Milano: tutte le foto

Live Report
Il Tour di Francesco Motta si conclude con un meritatissimo sold-out all'Alcatraz di Milano! Sabato 1 aprile eravamo all'Alcatraz di Milano per assistere all'ultima data del tour "La Fine dei Vent'Anni" del cantautore toscano Francesco Motta. Fresco vincitore della Targa Tenco 2016 per la miglior Opera Prima, Motta è un polistrumentista che ha prestato negli anni la propria capacità a Nada, Pan Del Diavolo, Zen Circus e Giovanni Truppi. Durante questo Tour, l'artista ha presentato il proprio disco, prodotto da Riccardo Sinigallia, che comprende dieci brani inediti. Ad aprire la serata, le band Campos e Verano. Vi lasciamo alle foto della serata, a cura di Andrea Bertocchi. FRANCESCO MOTTA [ngg_images source="galleries" container_ids="605" display_type="photocrati-nextgen_pro_horizont