Tag: live

Il Siren Festival va a Roma per la seconda preview dopo quella di Londra

Il Siren Festival va a Roma per la seconda preview dopo quella di Londra

Concerti & Festival, Flash News
Sembra che quest’anno il Siren non voglia fermarsi solo nella sua sede principale e che la sirena stia facendo un po’ di giri per richiamare quante più persone al festival, che si terrà come ogni anno nella splendida cittadina abruzzese di Vasto (CH). Così, a sorpresa, è arrivato un nuovo annuncio di una preview che si terrà a Roma il 6 giugno 2018 a Largo Venue. Gli artisti chiamati per questa occasione sono Unknown Mortal Orchestra  e Tune –Yards di cui troverete le bio in coda all’articolo.  Ecco tutte le info utili per partecipare alla preview romana:  Apertura porte: 18.30 biglietto: 17,00 euro+d.p. Alla porta : 20,00 euro EARLY BIRD: 10 euro +d.p. Per i possessori di abbonamento SIREN FESTIVAL il costo del biglietto è di 10 euro alla porta. prevendita disponibile: 
Siren Festival – Il racconto delle ultime due giornate con Trentemoller, Ghostpoet e tanti altri

Siren Festival – Il racconto delle ultime due giornate con Trentemoller, Ghostpoet e tanti altri

Live Report
Un festival come il Siren si può seguire in due modi: o scegliendo di correre da un palco all’altro, ascoltando un po’ di ogni esibizione, oppure soffermandosi su quello che attira maggiormente il proprio interesse, sacrificando qualcosa. Abbiamo cercato di seguire le due serate più ricche della manifestazione, seguendo due approcci diversi per ognuna. Mentre nella prima abbiamo corso come se non ci fosse un domani per non perderci nulla, in quella di ieri abbiamo voluto selezionare le esibizioni che più attiravano la nostra attenzione. Ero curiosa di sentire i Gomma, una nuova realtà di cui si parla molto in giro. La band si esibiva su quello che già ieri abbiamo definito come il palco fortunato, il free stage di Porta S.Pietro. Mi hanno colpito molto per il sound e un po’ meno per il mo
Siren Festival – La seconda serata con Ghali, Baustelle e Apparat

Siren Festival – La seconda serata con Ghali, Baustelle e Apparat

Live Report
La seconda serata del Siren Festival di Vasto comincia prestissimo in spiaggia con i primi incontri pomeridiani, per poi trasferirci in città dove ad attenderci c’è un’offerta incredibile di live, che ci faranno correre di palco in palco per tutta la notte. Allacciate le sneakers e partiamo. Nei Giardini D’Avalos sono previsti due spettacoli eccezionali. Il primo è l’incontro dal titolo “Senza Fretta Senza Tregua – Tre decenni di Casino Royale”, presentato da Emiliano Colasanti, in cui sono stati ripercorsi pezzi di storia della band e della musica e di cui ci resterà sempre impressa questa frase: “Ognuno sceglie la musica che gli assomiglia. Se suoni fuori dal coro non ti lamentare se non hai pubblico.” Subito dopo salgono sul palco Emidio Clementi e Corrado Nuccini coi loro Quattro Qu

Torna il Siren Festival – Tornano i grandi nomi in Abruzzo

Flash News
  Il Siren Fesival ha acceso i motori per l'edizione 2017. Questo è l'annuncio che molti di noi stavamo aspettando per organizzare la propria estate musicale. Il Siren Festival, ormai giunto alla sua quarta edizione, è uno dei migliori festival musicali d'Italia. Sarà perchè si svolge in un posto incredibile come la cornice di Vasto (CH), sarà perchè i palchi si affacciano tutti su un panorama mozzafiato, sarà per la certezza di incontrare i migliori artisti del panorama internazionale, ma quello che è certo è che se si va almeno una volta al Siren, se ne rimane conquistati a tal punto da non potere immaginare un'estate senza. Da pochissimo sono già stati annunciati i primi succosi nomi e la possibilità di acquistare gli abbonamenti early bird al costo di 50 euro più diritti

Margherita Zanin: Zanin – la recensione

Recensioni
Zanin è il disco d'esordio quasi-omonimo di Margherita Zanin, una giovane artista savonese dalla voce calda e dall'anima blues.     di Eleonora Montesanti    Otto brani: due in italiano e sei in inglese, sonorità che spaziano dal cantautorato classico dell'Italia degli anni '60, al rock americano anni '90, al blues più classico. In sostanza questo è Zanin, l'album d'esordio di Margherita Zanin, ventitreenne savonese che ha collaborato alla produzione dell'album con Roberto Costa, creando un disco con una personalità spiccata e molto particolare.  Non è facile stare in equilibrio tra i generi e il cantato in diverse lingue, infatti al primo ascolto l'impressione può essere quella di avere di fronte otto belle canzoni, arrangiate con cura e precisione e cantate

Niccolò Fabi a Catania – Una somma di grandi emozioni!

Live Report
Niccolò Fabi ha chiuso a Catania, lo scorso 27 febbraio, il suo applauditissimo “Una somma di piccole cose Tour”, grazie al quale un numero incalcolabile di persone ha potuto sognare con la sua musica e godere dei pezzi di cuore che compongono sia l’ultimo album, che i passaggi più importanti della storia di uno dei cantautori più sinceri della nostra musica. L’aria da ultimo giorno di scuola è percepibile sin dall’arrivo sul palco della band, tra cui spicca il cantautore Alberto Bianco, accompagnato da altri brillanti musicisti polistrumentisti quali Damir Nefat, Filippo Cornaglia e Matteo Giai. Tutto comincia con “Una somma di piccole cose” e dopo i primi brani Fabi saluta tutti e presenta insolitamente la band, cosa che generalmente accade sul finire di un concerto. Subito dopo arriva

Albedo @ Arci Ohibò Milano – live report e foto

Live Report
Albedo live a Milano con il loro nuovo album METROPOLIS e molti brani del passato! In apertura  abbiamo ascoltato i Gouton Rouge e Nient'Altro Che Macerie di casa V4V. 19.03.2015 Il quarto disco degli Albedo, Metropolis, è uscito lo scorso 16 marzo in digital download e CD per etichetta Massive Arts (Fratelli Calafuria, Nadar Solo) e anche in free download per V4V-Records. Il live degli Albedo all'Ohibò ha inizio con Partenze, Astronauti e Tutte le Strade, estratti da Metropolis, proseguendo con alcun brani del disco precedente come Cuore, Dita e Stomaco. Il pubblico milanese apprezza queste ultime scelte, canta e si emoziona. Si continua con vecchi e nuovi brani, fino ad arrivare a Higgs e Questa è l'ora. La chiusura è affidata a Replicante e Sei Inverni, per poi salutarci con le meravigl

G-FAST: le date del tour e la Cigar Box Guitar

Concerti & Festival, Video
G-FAST, un nuovo arrivato nel suo show: la Cigar Box Guitar G-FAST e’ l’originale progetto One Man Band di Gianluca Fasteni che esordisce nel gennaio 2011 con il disco auto prodotto “Dancing With The freaks”. Nel gennaio 2014 esce per “La Fabbrica Etichetta Indipendente” distribuzione Audioglobe “Go to M.A.R.S.”  Un album ispirato al passato e suonato con metodologie scarne e vintage, in cui emerge la personalità e l’originalità dell’artista milanese. Ma è dal vivo che G-FAST dimostra quello che è: un artista che non bisogno di accompagnamenti, One Man Band, per l'appunto. Nei suoi show si presenta con cassa e rullante suonati con i piedi, chitarra monocorda, banjo tromba, la fedele chitarra a 3 corde, megafoni, chitarrine giocattolo e moltissimo altro. Ora, a tutto questo si aggiunge anch

V4V Night: Ruggine e Le sacerdotesse del piacere @ 75Beat

Live Report
Sul palco del 75Beat ieri sera due band  prodotte da una dell'etichette che sta prendendo piede nel campo indipendente: la V4V Records   BY MARIO OREFICE - 23 GENNAIO 2015  Il primo a salire sul palco è il power trio "Le sacerdotesse dell'isola del piacere". Questa giovane band nata agli inizi del 2010 a Piacenza ha esordito a settembre con il suo primo lavoro"Tutto" che ha riprosto ieri con un live intenso con il quale i ragazzi hanno dimostrato di avere una buona tecnica ma soprattutto un ottima amalgama, il sound esce fuori compatto poco elaborato ma di forte impatto. E le scelte corraggiose, su tutte quelle di ritmi articolati e dei testi in italiano, li premiano. Il genere è un rock alternative che passa dalla ribellione alla malinconia, con forti richiami alla scena degli ann

Universal Sex Arena in concerto alla Salumeria Della Musica -Milano

Concerti & Festival
Universal Sex Arena è voce, due chitarre, basso, due batterie e sudore. Romancitysm è il secondo album della  band. Ed è un concept album sulla città, entità femminile che genera vita e racconta i suoi pro­cessi, meccanismi, sistemi. Risultato? Sette canzoni: stregonerie punk rock che guardano il Mediterraneo dal sud, soul-ravers, ballate per camera da letto. La band Sarà in concerto questo fine settimana alla Salumeria della Musica di Milano il 17 Gennaio 2015, all'interno della rassegna Speakeas curata dai I Distratti Info Qui Se vuoi collaborare con LaMusicaRock.com puoi CONTATTARCI QUI