Tag: john grant

John Grant: a novembre una data in italia

Concerti & Festival
John Grant, l’autore dei capolavori Queen of Denmark e Pale Green Ghosts, osannati da pubblico e critica, torna in Italia per un’unica data a novembre per presentare il nuovo album, di cui non si conoscono ancora i dettagli. Ecco la data: 22 novembre 2015 – Milano – Fabrique Via Gaudenzio Fantoli, 9, 20138 Milano Biglietto: 20 euro+d.p. PREVENDITE DISPONIBILI DAL 20 MAGGIO ALLE 10:00 www.ticketone.it, call center 892 101 - TicketOne www.vivaticket.it, call center 892.234 - Vivaticket www.ticket.it call center 02 54 271

Vasto Siren Fest dal 23 al 26 luglio 2015: tutti gli artisti annunciati

Concerti & Festival
JAMES BLAKE e VERDENA sono i primi headliner annunciati della seconda edizione del VASTO SIREN FESTIVAL che si svolgerà a Vasto dal 23 al 26 luglio. Molto deve essere annunciato, ma quello che già sappiamo è che sul palco del Siren Fest ci saremo anche noi insieme ai Verdena e James Blake! LaMusicaRock.com è infatti media partner del SIREN FEST di Vasto! Una cornice unica, una città storica, Vasto, che è affacciata sul mare. Spiagge, vicoli, piazze e mare. Non solo concerti, ma paesaggio, aria, cielo e sole, un festival dell'armonia, questo è il Vasto Siren Fest! 4 giorni di musica, relax, dj set, proiezioni di film e ottimo cibo. Lo scorso anno i  The National, The Soft Moon, Dry the River, The Drones, Adriano Viterbini, Boxerin Club, Jennifer Gentle, Movie Star Junkies, e Ninos du Brasil

JOHN GRANT: nuovo album e tour in Italia ad Aprile

Album, Live Report
JOHN GRANT torna in Italia per tre imperdibili date per presentare il nuovo album, Pale Green Ghosts, che uscirà l’11 marzo.  11, 12, 13 Aprile, Milano, Roma e Bologna. Con l'album di debutto Queen of Denmark vincere il MOJO’s Album of 2010, oltre ad altri innumerevoli premi. Il nuovo album miscela tutte le influenze e le passioni musicali di Grant, "Pale Green Ghosts" è stato registrato in Islanda con la partecipazione di Sinead O’Connor (guest vocals), di Biggi del collettivo islandese elettronico GusGus, e di numerosi musicisti islandesi. Tra note dark e elettronica, anche tipiche ballate vellutate già note dal primo lavoro dell’artista. I temi spaziano da riflessioni coraggiose tristi, a ironiche, sulla sessualità, la religione, la malattia, la depressione e sull’amore omosessuale in u