Tag: eleonora montesanti

Anthony Laszlo: la recensione dell’album d’esordio

Recensioni
Esce il 20 gennaio per etichetta INRI l'omonimo disco d'esordio degli Anthony Laszlo, irrequieto ed eclettico duo torinese, tra cantautorato, punk, rock e psichedelia.     di Eleonora Montesanti   Il disco degli Anthony Laszlo inizia con un titolo che è un acronimo: FDT. Fin dalle prime note si intuisce immediatamente l'unico significato possibile di questa sigla: fuori di testa. Esatto, perché il duo torinese composto da Anthony Sasso e Andrea Laszlo De Simone è un'esplosione di follia, psichedelia ed estetica di fronte alla quale è impossibile rimanere indifferenti. Nove tracce, trenta minuti di fiato sospeso. Non c'è un attimo di debolezza, in questo lavoro: le atmosfere di chiara matrice battistiana, il cantautorato intimista basato su scie melodiche ipnotiche e trapa

Lucio Corsi: il palco è il posto migliore del mondo – l’intervista

Interviste
A pochi giorni dall'uscita del suo disco, contenente due ep intitolati Vetulonia Dakar (uscito in digitale lo scorso aprile) e Altalena Boy (prodotto da Federico Dragogna dei Ministri), abbiamo intervistato il giovane cantautore toscano Lucio Corsi, una delle rivelazioni più interessanti che ci riserverà questo 2015. di Eleonora Montesanti Iniziamo con una domanda “semplice”: riusciresti a racchiuderti in una frase? Quando mi sono messo a rispondere a queste domande mi sono lasciato questa per ultima, dicendo: “Così ho più tempo per pensarci, e vedrai che dopo aver risposto a tutti gli altri quesiti qualcosa mi sarà venuto in mente per questa domanda super difficile”. E invece eccomi qua, sempre senza un'idea... Però forse è meglio non sapersi racchiudere in una frase! (Ecco qua, ho utili

L’Introverso @ 75 Beat – live report e foto

Live Report
Report di Eleonora Montesanti Photo di Carlo Spoldi L'INTROVERSO @ 75 BEAT – MILANO, 22 febbraio 2014 Mentre l'attenzione generale è focalizzata sulla scontatezza della finale del Festival di Sanremo c'è sempre qualcuno che con la musica cerca di divertire ed emozionare in maniera sana e genuina. Sul palco del 75 Beat c'è L'Introverso, una giovane band milanese con un disco all'attivo intitolato Io e uscito nel 2013 per La stanza dischi. La sala è gremita di gente, il gruppo gioca in casa e si sente. Lo si percepisce sia dal loro entusiasmo e dalla loro voglia di mettere tutto in gioco, sia dagli occhi attenti e fieri del pubblico, che non si distrae un attimo. Il live inizia da Sospiri, brano dal sapore agrodolce che evidenzia fin da subito l'energia comunicativa della band e la particol

Waiting for… Majakovich!

Rock News
Il making of dell'album ci svela qualche dettaglio sul nuovo progetto della band, la cui uscita è prevista per il prossimo aprile   Di Eleonora Montesanti I Majakovich sono un trio umbro – composto da Francesco Sciamannini (voce, chitarra), Francesco Pinzaglia (basso) e Giovanni Natalini (batteria) nato nel 2006. Al 2010 risale il loro primo disco di un certo rilievo, intitolato Man is a political animal by nature, prodotto da Giulio Ragno Favero (Il Teatro degli Orrori), nel quale questi ragazzi non hanno paura di osare. L'anno successivo invece sono i vincitori del Jack on Tour, un contest itinerante per band emergenti organizzato da Jack Daniel's, che li porta a compiere un'esperienza irripetibile: nell'ottobre del 2011, infatti, i Majakovich accompagnano gli Afterhours in un bus