Tag: carroponte

Tonino Carotone al Carroponte – tutte le foto

Tonino Carotone al Carroponte – tutte le foto

Live Report
Ieri sera, presso il Carroponte di Sesto San Giovanni, abbiamo assistito al concerto di Tonino Carotone, nel corso del suo "L'Amore Non Paga Tour". Tanta la gente presente per l'evento. Vi raccontiamo la serata attraverso gli scatti di Andrea Bertocchi. Buona visione. ;-) [ngg_images source="galleries" container_ids="5" display_type="photocrati-nextgen_basic_slideshow" gallery_width="600" gallery_height="400" cycle_effect="fade" cycle_interval="10" show_thumbnail_link="1" thumbnail_link_text="[Mostra miniature]" order_by="sortorder" order_direction="ASC" returns="included" maximum_entity_count="500"]

Pochi giorni all’unica data italiana dei Descendents!

Concerti & Festival
Mancano ormai una manciata di giorni all’attesissima data dei Descendents al Carroponte di Sesto San Giovanni dell’ 11 giugno 2017. Data che vede concludere il loro tour europeo. I Descendents, capitanati da Milo Aukerman, sono una vera e propria leggenda nel circuito punk rock e non solo, Formatisi nel 1978 durante gli anni di college, hanno pubblicato capolavori come “Milo Goes To College” e “ALL”, vere pietre miliari del hardcore melodico californiano. Spesso citati come fonte di ispirazione di band del calibro dei Blink 182 e Foo Fighters (guarda la dichiarazione di Dave Grohl), sono sempre però rimasti lontani dalle scene mainstream. Dopo svariati rumors e a quasi 20 anni dal loro ultimo album “Everything Sucks”, la band ha pubblicato nel luglio 2016 l’ultimo capitolo “Hypercaffium

Carroponte 2015: dal 4 giugno al 13 settembre 2015

Concerti & Festival
Carroponte 2015: dal 4 giugno al 13 settembre 2015 un'estate di concerti! Si prospetta essere una stagione memorabile quella del Carroponte 2015! Un nuovo anno di musica live sta arrivando sotto gli archi ferrosi di Sesto San Giovanni. I primi nomi del cartellone musicale sono: il rapper italiano MARRACASH (5 giugno), la creatura del genio di Mark Kozelek SUN KIL MOON (9 giugno), gli storici PRIMUS (13 giugno), l'ormai celebrità nazionale FEDEZ (23 giugno), la leggenda del Reggae Mondiale DAMIAN MARLEY (30 giugno), i canadesi TIMBER TIMBRE (1 luglio), il grande cantautore americano JOHN HIATT (8 luglio), il polistrumentista australiano XAVIER RUDD (9 luglio), STEFANO BOLLANI in un progetto speciale dedicato  a Frank Zappa (13 luglio), i LITFIBA che non hanno bisogno di presentazioni (17 lu

ViaAudio: Tutti i live di Marzo – programmazione

Concerti & Festival
"Prendete l'agenda ma, sopratutto, non prendete impegni..." con questo invito ci giungono tutti gli appuntamenti imperdibili organizzati da ViaAudio per il mese di Marzo.  Concerti in zona Milano e periferia dal pop al rock per soddisfare ogni vostro e nostro desiderio! Noi non ce li perderemo... eccoli di seguito tutti nel dettaglio: MARTEDI' 04 MARZO 2014 - MATT ELLIOTT (UK) in concerto al circolo Arci 75 Beat, via privata Tirso, Milano GIOVEDI' 06 MARZO 2014 - BRUNORI SAS in concerto all'Alcatraz, via Valtellina, Milano MARTEDI 11 e MERCOLEDI' 12 MARZO 2014 - CALIBRO 35 in concerto al circolo Arci Biko, via Ettore Ponti 40, Milano GIOVEDI' 13 MARZO 2014 - THE ZEN CIRCUS in concerto all'Alcatraz, via Valtellina, Milano DOMENICA 16 MARZO 2014 - NADINE SHAH (UK) in concerto

Cloud Nothings: 5 giugno al Pending Lips Festival

Concerti & Festival
di SaraLu Il prossimo 5 Giugno all’interno della cornice del Pending Lips Festival sotto la luce del Carroponte... Cloud Nothings.  All’anno corrente, la band composta da Dylan Baldi, voce e chitarra oltre che fondatore, Jayson Gerycz alla batteria e il bassista TJ Duke, ha in attivo quattro album: -          Turning On 2009 -          Cloud Nothings 2011 -          Attack on Memory 2012 -          Here and Nowhere Else, in uscita il 1° di Aprile I primi due album vengono considerati pop, con suoni più leggeri rispetto alle tracce di “Attack on Memory”, decisamente più dark “depressing songs”, così aveva commentato D.Baldi in merito al lavoro appena concluso. Inoltre il titolo dello stesso album fu scelto non solo perchè significativo per il percorso del cantautore, dove le canzoni, rifle

NOFX: una data al Carroponte il prossimo agosto

Concerti & Festival
La storica band californiana torna in Italia per un'unica data il prossimo 3 agosto. La location prescelta è quella del Carroponte e i NOFX saranno accompagnati sul palco dagli Agnostic Front e dagli Old Firm Casuals. I biglietti potranno essere acquistati in prevendita a partire dal prossimo 26 febbraio in tutti i punti vendita Ticketone. Trent’anni di lunga e onorata carriera fanno dei NOFX i paladini indiscussi dello skate punk rock californiano, da sempre amato e seguitissimo in tutto il mondo. Con oltre 6 milioni di copie vendute in tutto il mondo, la storia dei NOFX muove i primi passi negli anni ’80 sulla scia di band come Ramones e Misfits. Ma è con la decade successiva che la band raggiunge la vetta all’interno del panorama musicale mondiale in un continuo crescendo di popolarità

We Are Waves: Labile è il nuovo album

Rock News
Uscirà il 14 Gennaio il nuovo album dei nostri We Are Waves, che si ripresentano, a distanza di un anno dall'EP omonimo, incidendo il loro primo full-lenght con la stessa verve di sempre.    L’electro-wave band torinese We Are Waves, il loro sound è la fusione di vari generi musicali, un unione di mondi sonori che vanno dalla New wave a quello della Trance/Rave- culture. Intruglio che i We Are Waves, sanno mescolare bene, ottenendone uno prorpio, senza mai cadere nel banale o nelle forzature che questi “esperimenti” di fusione spesso ricadono. Ogni elemento valorizza e risalta la sua controparte, i vari generi entrano in simbiosi. Gli inserti elettronici supportano la struttura rock, la arricchiscono senza passare in secondo piano. Rock, elettronica, beat e synth, veloci e vibranti. I

Pending Lips Festival: aperte le iscrizioni per l’edizione 2014

Concerti & Festival
Pending Lips Festival, la rete sotterranea di resistenza e realtà parallela di controcultura, espressione del sottosuolo musicale che rifugge paillettes e lustrini  apre le iscrizione per l'edizione 2014 Suonate ancora nei garage? negli scantinati? alle feste delle medie? Cercate un palcoscenico degno di nota? Un contest in cui non tirando fuori una lira, ottieni visibilità, foto, interviste e la possibilità di farti conoscere, registrare un album e cantare coi big? C’è un bellissimo palco al MAGLIO, proprio accanto agli archi ferrosi del Carroponte, con strumenti, impianti, fonici, giornalisti e fotografi, che aspettano proprio te! Sei rimasto/a a bocca aperta pensando a questa utopia? PENDING LIPS fa per te! Lamusicarock.com è media partner dell’evento, e come lo scorso anno ha in serbo

Pending Lips Festival 2013: 3° serata passano: EdenCafè, Il Rumore della tregua e Scarlet Diva

Cantanti italiani, lanuovamusicarock, NuovaMusicaRock
Odio il lunedì, non è la frase che accompagna quando proprio di lunedì ci riuniamo tutti al Maglio per il Pending Lips Festival. Lunedi scorso, 25/3 c'è stata la terza serata, e noi posizionati in giuria tecnica abbiamo avuto dei gran bei posti in prima fila, per uno spettacolo che è stato in levare band dopo band. Sommersi dai ciuffi di giovani rocker legati alle sonorità indie, piuttosto che da una viola, trombe e bonghi, contrapposti a tastiere e suoni elettronici, la serata ci è volata!A Sesto S.G. proprio lì accanto al Carroponte, sono state sei le band in gara:  LaCorte, We, the modern age! (qui la nostra recensione), Absolut Red, EdenCafè, Scarlet Diva, Il rumore della tregua. La giuria tecnica, non senza difficoltà nella scelta, porta avanti gli EdenCafè, Edoardo Federica, Carlo e 

Mirrors: We, The Modern Age! – la recensione

lanuovamusicarock, NuovaMusicaRock, Recensioni
Mirrors è l’album d’esordio dei “We, The Modern Age!”, band varesina formatasi nel 2009; Il loro genere è un misto tra il brit-rock/pop e il rock americano. Alcuni brani, come PLS o Standing On The Shore Of Nowhere ricordano molto lo stile degli Oasis, mentre in altri, come ad esempio Golden Years o Brooke Stevens notiamo una certa somiglianza con gli Strokes e il cantato “alla Julian Casablancas”. Non mancano nel disco anche canzoni più “ruvide”, come Gotta Love You More, o decisamente più tendenti alla ballata old-school, come la traccia conclusiva Ride. Quello che ci sentiamo di dirvi dopo aver ascoltato le dieci tracce dell’ep è che ci troviamo decisamente di fronte ad un bel disco, interessante e piacevole da ascoltare. Inoltre c’è anche da dire che avremo modo di ascoltarli dal vivo