Tag: 75beat

V4V Night: Ruggine e Le sacerdotesse del piacere @ 75Beat

Live Report
Sul palco del 75Beat ieri sera due band  prodotte da una dell'etichette che sta prendendo piede nel campo indipendente: la V4V Records   BY MARIO OREFICE - 23 GENNAIO 2015  Il primo a salire sul palco è il power trio "Le sacerdotesse dell'isola del piacere". Questa giovane band nata agli inizi del 2010 a Piacenza ha esordito a settembre con il suo primo lavoro"Tutto" che ha riprosto ieri con un live intenso con il quale i ragazzi hanno dimostrato di avere una buona tecnica ma soprattutto un ottima amalgama, il sound esce fuori compatto poco elaborato ma di forte impatto. E le scelte corraggiose, su tutte quelle di ritmi articolati e dei testi in italiano, li premiano. Il genere è un rock alternative che passa dalla ribellione alla malinconia, con forti richiami alla scena degli ann

The Vickers: le foto del concerto di Milano

Live Report
The Vickers, opening L-NOIR 9 Gennaio 2015 @ 75beat -Milano I Vickers sono una psychedelic pop/rock band nata a Firenze sotto l'influenza dei suoni e delle grandi melodie degli anni 60 con un tocco di spleen tipico dei 90's. In poco tempo registrano il loro primo demo e si lanciano in un intensa attività live, arrivando nel 2009 a firmare per l'etichetta Foolica Records. Il loro ultimo album"Ghosts" è stato pubblicato da Black Candy Records alla fine di marzo. Il disco è un chiaro esempio del nuovo sound del gruppo. Nel maggio del 2014 sono stati scelti da Sonicbids per suonare sull'Adidas Stage nel prestigioso festival Primavera Sound di Barcellona. L'album è stato accolto positivamente in Europa e non solo, sono molte le canzoni estratte dal disco trasmesse in radio del calibro di BBC6 (

Matt Elliott live allo Studio 75 Beat: tutte le foto

Live Report
Ieri sera il live di Matt Elliott @ Studio 75 Beat. Il bristoliano Matt Elliott, lo scorso martedì ha entusiasmato e accompagnato con il suo folk mitteleuropeo contemporaneo il pubblico presente all'Arci 75 Beat di Milano. Ha presentato il nuovo “Only Myocardial Infarction Can Break Your Heart” (uscito a fine 2013 per Ici d’ailleurs Rec.) un lavoro "nuovo" per l'essere Elliott, infatti si può dire che "si inizia ad intravedere la luce in Matt, esprimendo un ottimismo finora inedito in lui". Un nuovo inizio? Forse una forma di rinnovata speranza. Di qualsiasi cosa si tratti, questo nuovo lavoro introduce una nuova dimensione nella musica di Matt Elliott, senza per questo mettere in discussione le sue radici. Tutte le foto della serata di Alberto Pezzali: [shashin type="albumphotos" id="281"

SANREMISSIMO: il Festival al Bar

Cantanti italiani
Sanremissimo, una grande verità è svelata a  tutti noi: Nessuno può resistere a Sanremo. Vuoi o non vuoi, le notizie del Festival ti colpiscono direttamente o indirettamente fino a condurti (ammettiamolo) a vedere qualche video delle performance su youtube, piuttosto che sul sito ufficiale. Ti ritrovi, senza nemmeno sapere come, a scommettere su chi vincerà con i colleghi dell’ufficio e in un attimo diventi parte di quel folto gruppo di persone che dice “mi hanno detto che a Sanremo…”.   Se anche tu rientri nell’altro italiano “medio”… quello che va in giro vantandosi di non guardare Sanremo ecco una buona notizia per te. Quest’anno in nostro soccorso e per darci delle linee guida all'uso e consumo della kermesse arrivano Artevox e I Distratti. Un manuale per principianti, una guid

Der Mauer ed Honeybird and The Birdies al 75Beat

Live Report
Lo scorso sabato, all'Arci 75Beat di Via Tirso 3, abbiamo assistito all'esibizione di due tra i progetti indipendenti più interessanti e particolari della scena indipendente italiana. Per primo si è esibito Enrico Gabrielli, sotto lo pseudonimo di Der Mauer, che insieme al polistrumentista Sebastiano De Gennaro (Baustelle) ha presentato al pubblico del 75Beat dei brani tratti dal suo ultimo lavoro. Dopo di loro, è stato il turno degli Honeybird And The Birdies, trio indie folk decisamente variegato composto dalla cantante californiana Monique Mizrahi, dalla batterista catanese Paola Mirabella e dal bassista torinese Federico Camici. La band tra l'altro si è anche esibita allo scorso Primavera Sound Festival a Barcelona. E' stata una serata grandiosa, e siamo fieri di potervela raccontare a

NADINE SHAH: 16 marzo @ 75 Beat

Concerti & Festival
NADINE SHAH la giovane musicista inglese arriva in Italia per un’unica data per presentare il meraviglioso debutto “Love Your Dum And Mad”, incensato dalla stampa di mezzo mondo, pubblicato dalla R&S Apollo di James Blake e frutto della collaborazione con il produttore Ben Hiller. 16 Marzo – Milano– 75Beat via Privata Tirso, Milano H 21.30 - Ingresso 10€ con tessera Arci Nadine Shah, vocalist che sceglie tanto la chitarra quanto il pianoforte come mezzo espressivo, è una di quelle rarità nel circuito indipendente inglese, cui varrebbe davvero la pena prestare il massimo delle attenzioni. Venuta alla luce in un piccolo paesino nel nord-est dell’Inghilterra, Nadine tradisce origini miste, pakistane e norvegesi per la precisione, anche se la sua appare una funzione musicale rispettosa d

Paletti: Cambiamento – il singolo

Cantanti italiani, Video
Da domani, venerdì 24 gennaio, sarà in rotazione radiofonica, disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming “CAMBIAMENTO”, brano del poliedrico cantautore e polistrumentista bresciano PALETTI che anticipa l’uscita del nuovo EP di cui abbiamo assistito alla presentazione qualche settimana fa allo Studio 75 Beat di Milano. “Cambiamento” è un brano che esplora il senso del disagio comune, accompagnato da un ritmo musicale moderno, tribale, che vuole trasmettere il desiderio di una possibile metamorfosi interiore. Il video di “Cambiamento”, girato con cellulari di ultima generazione grazie al contributo di amici provenienti da diverse parti dell'Italia e del mondo e immagini prese direttamente dal web che rappresentano situazioni in cui l'uomo si eleva e si prodiga in b