Riccardo Maffoni: Faccia – la recensione

foto Ilpiccolostudio

A dieci anni di distanza dall’ultimo disco, il cantautore rock bresciano Riccardo Maffoni torna con Faccia, un album in cui racconta tutto se stesso.

 

 

di Eleonora Montesanti

 

Faccia, il nuovo lavoro discografico di Riccardo Maffoni, rappresenta un quadro, con tante immagini – le canzoni – che fanno parte dello stesso grande disegno – lo sguardo sul mondo dell’artista. Infatti, niente come le sue parole possono descrivere meglio qual è la maniera migliore per approcciarsi all’ascolto di questo disco: «Quando sono entrato in studio per lavorare a questo nuovo album avevo solamente la convinzione di registrare canzoni che parlassero di tutto quello che c’era stato nella mia vita dal mio ultimo album di inediti uscito nel 2008 a oggi. Volevo raccontarmi, senza sconti, senza risparmiarmi».

C’è un’urgenza comunicativa di fondo che veicola le emozioni che vengono narrate nelle 14 tracce che compongono Faccia. A dirla tutta, l’autore non ci mette solo quest’ultima, ma è evidente che vuole metterci tutto se stesso, corpo e anima, nelle immagini e nelle melodie. Perché, comunque sia, come diceva Walt Whitman: “sono vasto, contengo moltitudini”, quindi di faccia non ne abbiamo certo una sola! Questo è un concetto che Riccardo Maffoni riesce a sviscerare in maniera molto naturale, sia attraverso la varietà di temi trattati nelle sua canzoni, sia nei diversi stili musicali e nelle differenti ispirazioni artistiche. 

Abbiamo brani con uno spunto più sociale (come Provate voi, Sette grandi, Il mondo va avanti …), altri che si muovono tra le mille sfaccettature dell’amore (Sotto la luna, Le ragazze sono andate, Mi manchi di più, …) e altre ancora – forse le più sentite – che riguardano un percorso di crescita personale (la title track, Cambiare, L’uomo sulla montagna, Quello che sei, …). 
A livello musicale, invece, si oscilla tra un cantautorato rock vicino a Ligabue e Vasco Rossi e quello più classico di Lucio Dalla e Francesco De Gregori, passando per alcuni esperimenti musicali unici, come il rock anni ’50 e il folk. 

In generale, Faccia è un disco sentito e sincero. Due caratteristiche imprescindibili per percepire l’essenza di un’opera musicale. Riccardo Maffoni è un artista che non ha paura di mettersi a nudo, e questo è sempre un regalo bellissimo.

 

 

TRACKLIST

  1. Provate voi
  2. Faccia
  3. Cambiare
  4. L’uomo sulla montagna
  5. Sotto la luna
  6. Quello che sei
  7. Le ragazze sono andate
  8. Mi manchi di più
  9. Sette grandi
  10. La mia prima constatazione
  11. Il mondo va avanti
  12. Senza di te
  13. Scala D
  14. Tommy è felice