Kasabian special guest Slaves live a Milano – tutte le foto

IL GRANDE RITORNO DEI KASABIAN CON IL NUOVO POTENTE ALBUM “FOR CRYING OUT LOUD!”

I Kasabian, una delle band inglesi più amate di tutti i tempi, sono tornati! Dopo le tappe estive in Italia, ieri sera hanno chiuso il loro tour nel bel paese con la tappa milanese al Forum di Assago. Non ci siamo fatti scappare l’occasione di esserci, siamo loro “seguaci” sin dagli esordi ed eccoci infatti sotto palco a fotografarli (di seguito le foto di Elisa Hassert). 

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”121″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_slideshow” gallery_width=”600″ gallery_height=”400″ cycle_effect=”fade” cycle_interval=”10″ show_thumbnail_link=”1″ thumbnail_link_text=”[Mostra miniature]” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

La band ha portato in tour una scaletta che ovviamente ha cercato di toccare le loro famose hit del passato ma al contempo di presentare e promuovere il loro ultimo lavoro: “For Crying Out Loud!”, sesto album della loro carriera, scritto e prodotto dalla mente creativa della band, Sergio Pizzorno (cantante e chitarrista del gruppo) e registrato al Sergery, il suo studio a Leicester.

L’album è il seguito di “48:13” del 2014 dove il gruppo di Leicester aveva seguito una direzione più elettronica, mentre ora la loro intenzione dichiarata è quella di far in modo che siano le chitarre a essere le protagoniste assolute. È un concentrato di tutto ciò che ha reso famosi i Kasabian e oltre a “You’re In Love With A Psycho”, contiene altri pezzi potenti come “Bless This Acid House”, destinato a diventare una hit estiva, il contagioso “Good Fight” e lo spavaldo “Ill Ray (the King)”.

Ha raccontato Sergio a proposito dell’album: “Ho deciso di dare a me stesso sei settimane per scrivere un album come si usava fare in passato, che fosse veramente ispirato. Volevo essere sicuro che non ci fosse niente di più, di modo che le canzoni potessero diventare dei classici. Nessun autocompiacimento, niente fronzoli. Ho sentito Berry Gordy (famoso produttore e autore, fondatore della Motown, ndr) dire che se un pezzo non ti arriva nelle prime 4 battute allora è finita, così mi sono buttato a lavorare con questa classica attitudine old-school di scrittura”.

Kasabian sono: Sergio Pizzorno (voice e chitarra), Tom Meighan (voce), Chris Edwards (basso), Ian Matthews (batteria) and Tim Carter (chitarre).

In apertura la band ha portato con sè sul palco gli SLAVES duo di Kent formatosi nel 2002 e composto da Isaac Holman e Laurie Vincent, che ci ha veramente stupito con il loro punk britannico con rigidi riff di garage blues!

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”120″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_slideshow” gallery_width=”600″ gallery_height=”400″ cycle_effect=”fade” cycle_interval=”10″ show_thumbnail_link=”1″ thumbnail_link_text=”[Mostra miniature]” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

Condividi9
Tweet
+1
Condividi
Pin
9 Condivisioni